Feticci, sacrifici di animali, pozioni.
La religione vudù (ma il nome corretto è “vodu”) mantiene vive le radici primitive dell’Africa occidentale, con una liturgia teatrale fatta di ritmi tribali,danze e ogni genere di rituale.
Questa borraccia fa parte di un rituale di non meglio precisata funzione, nel vudù vige una rigida gerarchia. In cima, non all’Olimpo, ma comunque a capo di un ricco pantheon, vi è Mawu, «l’Inaccessibile», il Dio supremo.
Creatore increato che non ha forma e non interviene nella vita degli uomini, vengono poi i Lao, migliaia di divinità inferiori, per lo più forze della natura, potenze sovrannaturali, anime di defunti.
Avi, pietre e sassi, alberi e foreste, vento e pioggia, si intrecciano ai destini degli uomini, sono loro alleati o nemici.

Oggi nel mondo ci sono 50 milioni di praticanti vudù, la cui maggioranza si trova nel continente africano, nel territorio spiccano ben 2 musei dedicati alle pratiche vudù; perché una cosa è certa: in Africa si percepiscono rumori e spostamenti d’aria non dettati dal vento. 

Borraccia rituale

€ 390,00Prezzo
  • Specifiche

    Datazione: prima metà del XX secolo
    Dimensioni: h. 20cm L: 15 cm P: 7 cm
    Peso: 442 gr
    Materiale/tecnica: scultura lignea con inserti in pelle e cauri

  • Spedizione